Trionfo di Sapori

terminio cervialto

 

Cuore verde d’Irpinia, patria della buona gastronomia e degli antichi mestieri.

Il gusto semplice della terra d’Irpinia si rivela in tutta la sua unicità nel territorio del Terminio-Cervialto, cuore pulsante di quest’area, situato nella zona centro-meridionale della provincia di Avellino, costituito da 21 comuni montani e collinari di sorprendente bellezza. Immergersi nei sapori e nei profumi del Terminio-Cervialto significa affacciarsi alla scoperta di un territorio immacolato, soprannominato il borgo del benessere, dove l’acqua, vero prodotto tipico di questa terra, diventa protagonista di paesaggi incontaminati, dà vita a prodotti di straordinaria qualità ed è fonte di ricchezza per le popolazioni locali. L’area è caratterizzata da un susseguirsi di valli e pianure e il paesaggio naturalistico è arricchito da campi coltivati a vite, boschi di querce, faggi e castagni, della presenza del Parco Regionale dei Monti Piacentini, da grotte di origine carsica e sorgenti cristalline d’acqua. Alla natura incontaminata e ai suggestivi cromatismi si affiancano siti archeologici, borghi storici, castelli, cattedrali e santuari. Tutti i comuni di quest’area hanno una ricca storia alle spalle, nonché particolari caratteristiche che li rendono unici in ogni stagione, offrendo al visitatore particolari aspetti della loro bellezza soprattutto nei mesi invernali, quando la neve rende il paesaggio candido e immacolato. E’ questa, infatti, la terra delle nevere, costruzioni adibite alla conservazione del ghiaccio nei periodi caldi, che veniva utilizzato per la conservazione dei cibi e per la preparazione di squisiti sorbetti. Il Terminio-Cervialto è anche la terra degli antichi mestieri artigianali, tra i quali ricordiamo: l’ebanista, il casaro, il chianchiere, il cestaio, il pastaro, il furnaro e la merlettaia, che ancora oggi resistono all’avanzare della tecnologia, evolvendosi nel solco della tradizione. Essi sono la testimonianza di un trascorso rurale ben radicato nel territorio, che ancora oggi intende mantenere il suo legame col passato attraverso la riscoperta e il racconto di consolidate tradizioni, anche eno-gastronomiche. Alcune di queste raggiungono vette di eccellenza che le hanno rese note e apprezzare in tutto il mondo, come nel caso della pasta, dell’olio, dei prodotti caseari e da forno, ma soprattutto del vino che ha la sua massima espressione nel Taurasi DOCG. Vivere il territorio del Terminio-Cervialto, attraverso un sorprendente itinerario che si snoda lungo alcuni comuni simboli del territorio, Caposele, Chiusano San Domenico, Castelvetere sul calore, Nusco e Montemarano, Santa Lucia di Serino e Senerchia è un’esperienza da non perdere. Un’occasione unica per scoprire la bellezza dell’antico in un contesto ben integrato col moderno, ma che conserva tutt’ora il fascino, la cultura, l’arte, i sapori e i profumi dei tempi andati.

 

News

Ultimo appuntamento a Sal…

Lunedì 1 giugno 2015 nel comune di Salza Ir...

Chiusano di San Domenico…

Penultima tappa dell’evento itinerante &ldqu...

A Caposele, appuntamento …

Sabato 23 maggio 2015 sarà ospitata presso ...

mappa-interattiva-button

Le Nevere TV


Questo sito utilizza i cookie: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.